Ferramenta

Nottolino autoregolante

La ferramenta è l’insieme di accessori che consentono la movimentazione e la chiusura del serramento, dal più semplice  fino alle finestre blindate.

Le caratteristica base è la funzionalità, sia da nuova che estesa nel tempo, per questo Euromix sceglie ferramenta con elevato grado di protezione dalla corrosione dato dal trattamento superficiale tipo  ferGUard argento che garantisce 1000 ore nella prova di resistenza alla nebbia salina (guarda il certificato).

Altro plus è il perno fungiforme autoregolante che compensa in modo ottimale l’aria in battuta da 8,5 a 15 mm garantendo il funzionamento corretto anche in presenza di grandi differenziali termici e una manutenzione semplificata

 

L’importanza della ferramenta nelle finestre blindate

La protezione antifurto garantita dalle finestre blindate si ottiene come somma di tre caratteristiche: protezione costruttiva, protezione tecnica e protezione organizzativa.

Nel contesto di internazionalizzazione, con la norma SN EN 1627 del 1 dicembre 2011, sono state ridefinite le classi di resistenza (RC, Resistence Class).

La classe di resistenza RC1N non è sottoposta a tentativi di scasso manuale (secondo SN EN 1630); elementi di questo tipo sono previsti per situazioni non facilmente raggiungibili dai malintenzionati.

finestre blindate

Le classi successive hanno una durata della resistenza sempre maggiore (la classe RC 6, -utilizzata ad esempio nelle gioiellerie e nelle banche- può resistere anche ad apparecchi elettronici di grosse dimensioni, per 20 min.).

La classe RC1 consente un livello di protezione semplice, con una resistenza fino al minuto. Il livello RC 2/RC 2N fino a 3 minuti con l’utilizzo di semplici urtensili come cacciavite, pinza e cuneo. Il livello RC 3 l’autore dello scasso utilizza anche uno strumento di leva, la durata massima è di 5 minuti.

Tutta la ferramenta deve osservare la corrispondenza alla classe di sicurezza.

Ferramenta, bloccaggio: a partire da RC 2 e RC 3, per il primo e il secondo battente, sono necessari bloccaggi perimetrali con testine a forma di fungo e contro placchette di bloccaggio in acciaio.

Maniglie: quelle che presentano dispositivo di bloccaggio o cilindro evitano il sollevamento della maniglia attraverso una foratura dall’esterno.

Vetratura: antiscasso.

Montaggio: in una battuta del muro, utilizzando viti dirette o bussole di ancoraggio, fissate a distanza inferiore rispetto a quella delle finestre normali.

Modifica della ferramenta: sostituire il perno di chiusura con quello a forma di fungo.

L’istallazione di dispositivi supplementari può migliorare la resistenza delle finestre.

Il nostro personale in fase di prevendita vi fornirà le consulenze tecniche necessarie per garantire la soluzione più adeguata alle specifiche progettuali e architettoniche dei vostri ambienti, analizzando i punti più vulnerabili.